La tosse nel cane e nel gatto: le cause e cosa fare

La tosse è un sintomo che può interessare anche i nostri animali. In questo articolo andremo a capire i motivi e le cause per cui il cane e il gatto tossiscono e cosa si può fare per curarli.

Cos’è la tosse

La tosse è un’azione riflessa che il nostro corpo mette in atto per cercare di eliminare tutte le sostanze indesiderate presenti nell’apparato respiratorio, dai polmoni fino a bronchi e trachea. Quando il muco, i batteri, i virus o semplicemente la polvere si accumulano in queste strutture, possono irritarle, stimolando il riflesso della tosse. È così che si verifica il tipico “rumore” della tosse, a causa dell’aria che viene espulsa violentemente e in maniera forzata.gatto fa la tosse

La tosse può presentarsi con caratteristiche differenti in base alla causa scatenante o ad altri aspetti. In particolare, i tipi principali di tosse includono:

  • Tosse secca: è la classica tosse “stizzosa” dell’uomo, emessa con suoni sordi, senza che venga espulso nulla durante i colpi di tosse;

  • Tosse produttiva: si definisce in questo modo la tosse che si manifesta con la fuoriuscita di muco, pus, sangue o materiale schiumoso dalla bocca o dal naso dell’animale;

  • Tosse ad accessi o parossistica: i colpi di tosse si manifestano all’improvviso e persistono ininterrottamente per molti secondi o minuti. Indica un’irritazione molto importante dell’apparato respiratorio;

  • Tosse dolorosa: il cane o il gatto danno l’impressione che si rifiutino di fare la tosse, nonostante la presenza dello stimolo. Quando il veterinario tenta di provocare il riflesso della tosse durante la visita, si divincolano;

  • Tosse rara: il cane o il gatto fanno solo qualche colpo di tosse di tanto in tanto.

Le cause

La tosse non si manifesta solo in presenza di stimoli irritanti o infettivi. In altri casi, infatti, rappresenta il sintomo di alcune condizioni e malattie, tra cui:

  • Infezioni da parte di batteri, virus e funghi;

  • Infiammazioni di un tratto dell’apparato respiratorio;

  • Allergie;

  • Asma bronchiale: in presenza di stimoli irritanti, allergici o in caso di sforzo fisico, i bronchi dell’animale si chiudono, rendendo difficile la respirazione. Si può avvertire un tipico sibilo durante l’inspirazione e durante le crisi asmatiche più gravi l’animale respira velocemente e con difficoltà;

  • Tumori polmonari;cane malato influenza borsa del ghiaccio

  • Malattie cardiovascolari: soprattutto nel cane la tosse può indicare la presenza di un problema cardiaco o del sistema circolatorio. Si manifesta principalmente dopo uno sforzo fisico, ad esempio quando sale le scale o al ritorno dalla passeggiata. Le malattie cardiovascolari sono più frequenti nei cani anziani, a meno che non si tratti di malformazioni o problemi presenti sin dalla nascita;

  • Presenza di parassiti nei polmoni, come la Filariosi cardiopolmonare;

  • Presenza di corpi estranei nell’apparato respiratorio;

  • Edema polmonare, cioè la presenza di liquidi all’interno dei polmoni.

Allo stesso tempo, la tosse può manifestarsi negli animali esposti ad alcune situazioni, come:

  • Esposizione prolungata all’aria condizionata o al riscaldamento;

  • Inalazione di polvere;

  • Permanenza in ambienti con deodoranti e profumi;

  • Utilizzo da parte dei proprietari di detergenti aggressivi ed irritanti;

  • Collari troppo stretti;

  • Il cane “tira” il guinzaglio quando viene portato fuori dal proprietario.

Per riuscire a comprendere meglio la causa che provoca la tosse, bisogna guardare anche gli eventuali sintomi che la accompagnano, come:

  • Starnuti;

  • Lacrimazione abbondante;

  • Febbre;

  • Voce alterata;

  • Sibili durante l’inspirazione;

  • Respirazione affannosa;

  • Respirazione difficoltosa;

  • Espulsione di muco, sangue o schiuma dal naso o dalla bocca.

Cosa fare

Se il vostro cane o il vostro gatto tossiscono, portateli il prima possibile dal veterinario, che potrà visitarli in modo accurato. La terapia deve essere stabilita in base all’esito della visita e di eventuali test, come gli esami del sangue e una radiografia del torace, che può essere utile per valutare la situazione dei polmoni e del cuore.cane auscultazione cuore

Sarà il vostro veterinario ad indicarvi cosa fare.

Nella maggior parte dei casi, la terapia iniziale prevede la somministrazione di antibiotici e antinfiammatori, soprattutto in caso di infezioni batteriche o virali. Il veterinario potrà stabilire anche se sia il caso di iniziare una terapia per inalazione, il classico aerosol che facciamo anche noi quando siamo raffreddati. Per i cani e i gatti può essere utili chiuderli nel loro trasportino o in una stanza molto piccola, facendo respirare loro i vapori emessi dall’apparecchio per aerosol.

Se la causa della tosse è identificabile in un problema del cuore, potranno essere prescritti dei farmaci specifici o un intervento chirurgico.

Anche in caso di parassitosi e altri tipi di infezione la terapia è specifica per l’agente responsabile.

In ogni caso può essere utile osservare le situazioni in cui l’animale avverte il riflesso della tosse. Se tossisce subito dopo essere stato a contatto con deodoranti, detergenti, polveri e altre sostanze, sarà il caso di smettere di utilizzarle o di pulire meglio la casa con prodotti non tossici.

Se il cane tossisce quando lo portate fuori, probabilmente è allergico a qualcosa che c’è nell’aria, quindi sarà necessario trattare l’allergia e magari provare a cambiare zona per la passeggiata.

In ogni caso non sottovalutate un sintomo importante come quello della tosse, perché il vostro animale potrebbe aver bisogno di una terapia appropriata quanto prima possibile. Portatelo dal veterinario, che saprà cosa fare per aiutarlo a stare meglio.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.