Cosa fare quando si trova un animale ferito

I cani e i gatti randagi non sempre riescono a percepire il senso del pericolo, e purtroppo capita troppo spesso che diventino le vittime di incidenti stradali. Sul ciglio delle strade, dalle più piccole alle più ampie, si trovano tutti i giorni i corpi degli animali investiti e abbandonati. Vediamo cosa fare quando si trova un animale ferito.

Le persone che ancora non riescono a sensibilizzarsi nei confronti di questo fenomeno, purtroppo sono ancora molte, per cui questi animali vengono spesso ignorati e liquidati con un “è la loro natura”. Fortunatamente, però, ci sono anche tante persone di buon cuore, che si occupano del soccorso dei cani e dei gatti abbandonati, investiti o maltrattati.

Può capitare comunque che queste persone non sempre siano informate su quali siano gli strumenti a loro disposizione per poterli aiutare. Cerchiamo quindi di capire come bisogna comportarsi a seconda della situazione in cui ci si trova.

L’animale è ferito ma cerca di scappare

gatto ferito per stradaPuò capitare che il cane o il gatto abbiano delle ferite ad una zampa o si siano fratturati un arto. In questo caso, se sono molto spaventati, il loro istinto li porterà a scappare, nonostante il dolore e la difficoltà a camminare.

Se vi trovate in paese o comunque in una zona in periferia che potete raggiungere senza rischi, cercate di avvicinarlo. Attiratelo con del cibo e procuratevi dell’acqua.

Evitate di corrergli incontro e rispettate le sue condizioni. Un cane o un gatto diffidenti possono scappare via o aggredirvi.

Cercate di restare calmi, parlandogli con un tono di voce dolce. Non fissateli a lungo negli occhi e non vi avvicinate in modo diretto. Piuttosto cercate di mostrarvi abbastanza disinteressati, pur restando nei paraggi e se si avvicinano, lasciatevi annusare e resistete alla tentazione di accarezzarli.

Nel frattempo chiamate le autorità di competenza locali, quindi i Vigili Urbani, l’Arma dei Carabinieri o il Servizio Veterinario dell’ASL.

Restate insieme all’animale finché non arrivano i soccorsi. Assicuratevi che non scappi e che non si procuri altre ferite nel tentativo di fuggire.

L’animale è gravemente ferito

Il pericolo più grande per gli animali randagi è proprio quello di essere investiti. Quando trovate un cane o un gatto gravemente ferito in paese o in una strada accessibile, o se l’incidente è stato procurato accidentalmente da voi, non esitate a soccorrerlo.

cane ferito sulla barellaChiamate subito un veterinario reperibile e disposto a soccorrere gli animali feriti per strada. Per questo motivo è sempre utile avere a portata di mano un recapito del vostro veterinario o di chi si occupa di queste situazioni.

In alternativa, potreste portarlo direttamente voi all’ambulatorio o alla clinica più vicina. Il trasporto di un animale ferito è un’operazione molto delicata, perché in caso di fratture della colonna vertebrale o altre lesioni complesse, un movimento errato può peggiorare la situazione.

Per poterlo trasportare dal veterinario, dovrete procurarvi un oggetto che possa fungere da barella. Un cartone, un asse di plastica o di legno, un vecchio tappeto, scegliete quello che avete a portata di mano, purché sia abbastanza rigido.

Adagiate delicatamente l’animale sulla barella improvvisata, facendo moltissima attenzione ad eseguire dei movimenti lenti e fluidi. Evitate di strattonarlo o trascinarlo, per non aggravare le ferite.

Se proprio non avete nulla, prendetelo in braccio, cercando di fare in modo che resti steso.

Può capitare che un gatto ferito sia particolarmente vigile e spaventato. In questo caso potrebbe risultare utile procurarvi un telo o una coperta ed avvolgerlo in modo che non scappi e non cerchi di graffiarvi.

Evitate assolutamente di offrirgli acqua o cibo, perché potrebbe avere delle ferite molto gravi, per le quali è necessario un intervento chirurgico immediato. Aspettate di raggiungere il veterinario, che provvederà a prendersene cura.

L’animale ferito si trova in una strada non accessibile a piedi

Se vi trovate in autostrada o in una strada per la quale non è previsto il transito a piedi, non fermatevi. Piuttosto contattate le forze dell’ordine di competenza, tra cui la Polizia stradale e l’Arma dei Carabinieri, che potranno agire tempestivamente per aiutare l’animale in difficoltà.

Sulle queste strade infatti il rischio di essere investiti è molto alto, per cui non servirebbe a nulla mettere a rischio la vostra salute, quando c’è chi se ne occupa nel modo corretto.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

×

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.