Preferisci i cani o i gatti? La tua personalità lo decide

2797 volte

Cani e gatti sono l'argomento di discussione preferito degli amanti degli animali. Molti proprietari vivono serenamente con entrambi, senza mostrare alcuna preferenza per uno dei due. Ci sono, però, molte persone che si schierano senza mezzi termini per il cane o per il gatto, dando vita ad accesi dibattiti su quale dei due animali sia il migliore. Chiaramente non esiste una risposta per questa domanda, considerando il gran numero di aspetti positivi di ognuno dei due. Tuttavia una ricerca pubblicata dalla rivista americana Psychology Today ha dimostrato che la preferenza tra cane e gatto, in realtà, sarebbe determinata dalla nostra personalità.

Che i due animali siano diversi sotto molti punti di vista è un dato di fatto. I cani sono tendenzialmente più socievoli, aperti al contatto con l'uomo e, se vogliamo, talvolta anche un po' "tontoloni". I gatti, invece, in molti casi sono più schivi, indipendenti e possono anche fare a meno del proprietario, eccetto che per il cibo e per i rari momenti di coccole.

Secondo la rivista, possiamo individuare delle caratteristiche simili anche nella nostra personalità, tanto da poter distinguere tra un gruppo di persone più compatibili con i cani oppure con i gatti.

cane gatto dormono cestino lettoGli amanti dei cani, infatti, sarebbero persone dinamiche, socievoli, aperte alla collaborazione con gli altri e persino più accondiscendenti. I primi due aspetti trovano una semplice spiegazione, considerando che il cane ha una maggiore necessità ad uscire di casa per la passeggiata quotidiana. Durante questi momenti, è facile incontrare altri proprietari di cani con i quali poter socializzare e scambiare due chiacchiere, come avanzato dallo psicologo Samuel D. Gosling. Gli ultimi due fattori, invece, si evidenzierebbero soprattutto nell'ambito lavorativo. Le persone che preferiscono i cani, infatti, proprio come i loro beniamini, sarebbero più disposte ad accettare le gerarchie, collaborando con i colleghi.

Al contrario, gli amanti dei gatti sarebbero più indipendenti non solo nell'ambito della quotidianità, ma anche come modo di pensare, rendendoli spesso dei veri anticonformisti. In poche parole, non dipenderebbero dal giudizio di nessuno, proprio come gli amici felini. Secondo la teoria avanzata da Psychology Today, i proprietari di gatti sarebbero anche meno inclini alla socievolezza. Ad una festa in discoteca, preferirebbero una tranquilla serata sul divano di casa, con Fuffi acciambellato sulle gambe.

Ma non è tutto. Probabilmente l'aspetto più interessante è quello proposto dalla psicologa Denise Guastello. Se è vero che gli amanti dei cani sono più estroversi e vivaci invece gli amanti dei gatti sarebbero più sensibili e persino più intelligenti. Il loro quoziente intellettivo, come dimostrato nel corso della ricerca, sarebbero più alto rispetto a quello di chi preferisce i cani.

Anche i motivi per i quali alcuni di noi si sentono più vicini al cane piuttosto che al gatto sono diversi. Chi ama i cani, infatti, lo fa per bisogno di compagnia, mentre chi ama i gatti ritiene indispensabile l'affetto.

Nonostante queste teorie siano piuttosto dettagliate, la questione resta ancora in sospeso, in attesa di ulteriori risposte.

Fonte: https://www.psychologytoday.com/blog/tech-support/201501/3-things-being-cat-person-or-dog-person-reveals-about-you

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.