Dog Blood Donors, la prima banca dati italiana dei cani donatori

1481 volte

Le trasfusioni di sangue non sono una necessità esclusiva dell’uomo, ma anche i cani e i gatti possono averne bisogno in particolari situazioni. Chi di noi ha la possibilità di trascorrere del tempo sui social, avrà sicuramente notato la presenza di diversi annunci di proprietari disperati e cliniche veterinarie che richiedono donazioni urgenti di sangue per gli animali ricoverati. Proprio a fronte di queste richieste sempre più numerose, ma anche in vista della crescente difficoltà nel reperire del sangue per le trasfusioni al momento del bisogno, è stata messa a punto la prima banca dati dei cani donatori.

La DbD – Dog Blood Donors, questo è il nome della banca dati, è finanziata da fondo sociale “Almore Fund” del celebre marchio Almo Nature e patrocinata dall’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani (ANMVI) e dalla Federazione Nazionale Ordine Veterinari Italiani (FNOVI).

Il servizio è attivo già dal 1° ottobre 2014 e permette a tutti i proprietari di cani di iscrivere il proprio amico a quattro zampe alla banca dati, in modo da poterne usufruire in caso di bisogno oppure per aiutare i cani meno fortunati.cane donatore di sangue trasfusioni dbd

I medici veterinari che vogliono aderire al servizio potranno farlo comodamente registrandosi sul sito internet della DbD, in modo da rendere visibile in tutta Italia la propria struttura, diventando facilmente contattabili da tutti i proprietari interessati.

I medici veterinari iscritti potranno effettuare la tipizzazione del gruppo sanguigno dei pazienti a quattro zampe, senza chiedere nemmeno un centesimo ai proprietari. L’intero importo, comprensivo di prelievo e test di laboratorio, sarà sostenuto interamente dalla fondazione “Almore Fund”.

I proprietari, invece, potranno richiedere la registrazione del proprio cane alla banca dati direttamente online, inserendo una serie di dati per valutare l’effettiva idoneità dell’animale alla donazione di sangue.

Una volta accertate le caratteristiche principali, verranno contattati per effettuare il prelievo di sangue e la tipizzazione del gruppo sanguigno da uno dei medici veterinari iscritti al servizio. Sarà il medico veterinario, quindi, ad ultimare la registrazione comunicando i dati relativi al gruppo sanguigno dell’animale.

I cani registrati nella banca dati potranno essere contattati al momento del bisogno per aiutare altri quattro zampe compatibili, e al tempo stesso potranno consultare la lista di iscritti in caso di necessità.

Al momento della chiamata, i proprietari potranno decidere se acconsentire o meno al prelievo del sangue per le trasfusioni dal proprio cane, in base alle necessità del momento, agli impegni e alla propria volontà. La trasfusione, infatti, non è imponibile in nessun modo, ma resta totalmente volontaria.

Anche il costo della trasfusione sarà coperto dalla fondazione fino ad un massimo di 150,00 €, equivalente al valore medio di una sacca di sangue.

Per maggiori informazioni, consultate il sito ufficiale della Dog Blood Donors.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

×

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.