Di certo Monty non è nato ieri, ma negli ultimi giorni la storia di questo gatto affetto dalla sindrome di Down si sta diffondendo con una velocità incredibile. Naturalmente, ogni volta che compare un caso eclatante di questo tipo, la maggior parte di noi si ritrova a porsi mille domande riguardo al mondo animale, chiedendosi in questo caso come sia possibile che anche i cani e i gatti possano essere interessati da questa sindrome.

Sentiamo parlare sempre più spesso di ragazzi di ogni fascia d'età che commettono gli atti vandalici e di bullismo più disparati, probabilmente in preda alla noia generazionale dilagante nell'ultimo periodo. Secondo diverse ricerche, una soluzione per porre fine a questo problema potrebbe essere rappresentata proprio dagli animali. I bambini che crescono con cani e gatti, infatti, diventano più sensibili ed empatici, riuscendo ad immedesimarsi con più facilità nelle situazioni altrui ed allo stesso tempo imparando ad assumersi le proprie responsabilità.

Con l’arrivo delle belle giornate siamo tutti più felici, anche i nostri amici a quattro zampe. Tuttavia, molti pericoli tendono a risvegliarsi proprio nei mesi più caldi, mettendo a dura prova la serenità o la salute del cane e del gatto. In questo articolo parleremo soprattutto delle punture di insetti nei nostri animali, primi fra tutti api, vespe e zanzare, che possono creare un notevole fastidio o addirittura delle conseguenze spiacevoli per la salute. Vediamole insieme.

Non siamo solo noi proprietari a dover lottare contro i chili di troppo. Anche i nostri amici a quattro zampe, infatti, sono sempre più spesso in sovrappeso o addirittura obesi. Tutto ciò di certo non fa bene alla salute, per cui è importante sapere come far mangiare bene il cane e il gatto per aiutarlo a perdere peso.

Le articolazioni dei nostri amici a quattro zampe sono il motore della loro vivacità, che spesso non si spegne nemmeno ad una certa età. Tuttavia, alcuni problemi come artrite e artrosi possono ridurre la capacità del cane e del gatto di correre, giocare e persino camminare, costringendoli ad una vita fin troppo sedentaria, alle prese con il dolore costante provocato da questi problemi. In questo articolo cercheremo di spiegare cosa sono l’artrite e l’artrosi, le differenze tra le due, e i rimedi per alleviarli.

Non appena entrano nelle nostre case, da cuccioli o da adulti, cani e gatti diventano a tutti gli effetti parte integrante della nostra famiglia, e come tali, non vorremmo lasciarli mai più. Purtroppo, però, arriva per ognuno di noi il momento di dire addio al nostro amico. Quello che possiamo fare è ritardare il più possibile quel fatidico momento, seguendo alcuni consigli per allungare la vita dei nostri animali.

Uno degli aspetti più curiosi riguardo ai nostri animali, è che esista un corrispettivo tra i loro anni ed i nostri. In particolare, siamo cresciuti un po’ tutti con la convinzione che un anno “umano” equivalga a 7 anni del cane. Per il gatto, invece, le versioni sono diverse. Ecco qual è il calcolo esatto dell’età del cane e del gatto, convertita in anni “umani”.

La stagione estiva è ormai alle porte, insieme alle inevitabili ondate di caldo che tanto ci fanno disperare nelle giornate più afose. Ma se per noi la soluzione consiste in docce rinfrescanti, gelati e bagni al mare, per i nostri amici a quattro zampe la situazione è decisamente più difficile, nonostante soffrano il caldo proprio come noi e a volte anche peggio. Ecco allora alcuni consigli utili per aiutare cani e gatti ad affrontare il caldo.

Quante volte ci è capitato di assistere alla buffa visione del nostro amico a quattro zampe intento a sognare? Mentre è profondamente addormentato, comincia a strabuzzare gli occhi più volte, agitando le zampe come se corresse e in alcuni casi facendo persino degli strani versi. Ebbene, questo è quello che accade quando Fido o Fuffi sognano, ma non è tutto. Nel corso degli anni, infatti, sono stati condotti diversi studi per tentare di spiegare cosa sognano i nostri animali.

Una delle lamentele più frequenti che i proprietari avanzano nei confronti del proprio cane è quella della cosiddetta “monta”. Avete organizzato una cena tra parenti, ma non appena vi accomodate tutti sul divano, ecco che Fido si aggrappa con tutte le sue forze alla gamba della nonna, cominciando a muovere il bacino ritmicamente, proprio come se volesse simulare l’atto sessuale. L’imbarazzo in questi casi è scontato, perché tutti noi colleghiamo inevitabilmente questo atteggiamento ad una manifestazione con chiari intenti di tipo sessuale. In realtà non sempre è così.

Pagina 1 di 5

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.