Perché il cane “monta” la nostra gamba, gli oggetti e gli altri animali?

Una delle lamentele più frequenti che i proprietari avanzano nei confronti del proprio cane è quella della cosiddetta “monta”. Avete organizzato una cena tra parenti, ma non appena vi accomodate tutti sul divano, ecco che Fido si aggrappa con tutte le sue forze alla gamba della nonna, cominciando a muovere il bacino ritmicamente, proprio come se volesse simulare l’atto sessuale. L’imbarazzo in questi casi è scontato, perché tutti noi colleghiamo inevitabilmente questo atteggiamento ad una manifestazione con chiari intenti di tipo sessuale. In realtà non sempre è così.

Il significato della monta

Pensiamoci bene. La monta “inappropriata” ha come oggetto soprattutto le nostre gambe, i cuscini, le coperte e persino i cani dello stesso sesso o addirittura di specie diversa. Chi di noi non ha mai visto un cane femmina alle prese con la monta di un cane maschio? Girano su internet persino immagini buffe di cani avvinghiati a gatti e altri animali.

Spiegare tutto ciò come una questione sessuale sarebbe troppo riduttivo. Siamo “programmati” fisiologicamente proprio per riprodurci, per cui figuriamoci se un cane non è in grado di capire perfettamente con chi può accoppiarsi e con chi invece no.

Ma allora quali sono le ragioni della monta?cani monta gerarchica

Una delle ragioni più frequenti, soprattutto nei cuccioli e nelle femmine, è quella dell’eccitazione, intesa non in senso sessuale ma proprio come scarica di adrenalina. Tornate a casa dopo una giornata di lavoro e iniziate a giocare con il vostro cane. La sua felicità è indescrivibile e il livello di attivazione fisica e mentale è alle stelle. È proprio per questo che alcuni cani possono iniziare a “montare” la gamba del proprietario. In questa particolare situazione, non sta facendo altro che cercare di abbassare i livelli di adrenalina, usandoci a tutti gli effetti come una valvola di sfogo per l’energia in eccesso che ha accumulato durante il gioco.

La stessa reazione potrebbe generarsi nel cane troppo ansioso o stressato, che monterebbe oggetti o persone per alleviare la tensione e lo stress accumulato. È questo il caso tipico dei luoghi affollati, dell’introduzione di nuovi animali o bambini, o comunque tutte le situazioni che possono stressare il cane.

In alcuni casi, il cane potrebbe “montare” la gamba del proprietario per ricevere le sue attenzioni. Se ogni volta che lo fa, gli diciamo di smetterla, lo spostiamo fisicamente o ci ridiamo su, il cane potrebbe interpretare tutti questi gesti come delle attenzioni che finalmente gli concediamo. Se poi reagiamo spintonandolo o con un approccio fisico più forte, potrebbe addirittura credere che lo stiamo facendo per dare inizio ad un gioco divertente.

Secondo altre teorie, invece, alcuni cani potrebbero mettere in atto la cosiddetta “monta gerarchica”. In pratica, il cane monterebbe un suo simile che ritiene inferiore dal punto di vista gerarchico, proprio per imporre la propria dominanza. In base a questa teoria, quindi, il cane monterebbe la gamba del proprietario che non è stato in grado di assumere il ruolo di capobranco. Questo non vuol dire che dobbiamo cominciare a punirlo e strillare per renderci più autoritari agli occhi del nostro cane, anzi. Quello che dobbiamo fare è cercare di essere per il cane una figura da seguire, rispettare ed ascoltare. Una guida e non un maestro cattivo da temere.

Ricordiamoci che dominanza non è sinonimo di aggressività, come spesso viene erroneamente percepito da molti proprietari. Piuttosto, un cane che tende a montare tutte le persone e gli animali che incontra, potrebbe essere davvero molto insicuro.

Cosa fare

Quello che dobbiamo fare è prima di tutto osservare attentamente il nostro cane. Cerchiamo di capire quali sono le situazioni che stimolano di più la monta, quali partner impropri preferisce, ma soprattutto come reagiamo noi ogni volta che lo fa. In questo modo potremmo prima di tutto arrivare a comprendere quale tra le ragioni che abbiamo elencato potrebbe essere la causa della monta da parte del nostro cane.

Le soluzioni sono diverse in base all’origine del comportamento “anomalo”.

L’unica cosa che possiamo fare ogni volta che il nostro cane monta persone, oggetti o altri animali è interromperlo, senza sgridarlo o punirlo per nessuna ragione. Il cane non capirebbe il motivo della nostra rabbia e potrebbe sentirsi confuso o spaventato.

Piuttosto, ogni volta che lo becchiamo sul fatto, emettiamo un suono acuto battendo le mani, per poterlo distrarre.

Se invece tenta di montare la nostra gamba durante il gioco o quando è troppo eccitato, ignoriamolo e cerchiamo di scansarci senza guardarlo né toccarlo. Potrebbe interpretare qualunque nostro gesto come delle attenzioni, rinforzando il suo atteggiamento.

Solo una volta che avrà smesso, possiamo premiarlo, ad esempio concedendogli uno dei suoi giocattoli preferiti.

Vota questo articolo
(6 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 
 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

×

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.