Animali e caldo: alcuni consigli utili

La stagione estiva è ormai alle porte, insieme alle inevitabili ondate di caldo che tanto ci fanno disperare nelle giornate più afose. Ma se per noi la soluzione consiste in docce rinfrescanti, gelati e bagni al mare, per i nostri amici a quattro zampe la situazione è decisamente più difficile, nonostante soffrano il caldo proprio come noi e a volte anche peggio. Ecco allora alcuni consigli utili per aiutare cani e gatti ad affrontare il caldo.

Come si proteggono normalmente dal caldo gli animali?

Come molti di noi sapranno, gli animali come i cani e i gatti non possono sudare, perché per natura sono sprovvisti di ghiandole apposite per questo scopo, eccetto nella piccolissima zona dei polpastrelli. Tuttavia sono dotati di altri meccanismi che servono proprio a garantire la dispersione del calore in eccesso. Ad esempio, chi di noi non ha mai visto un cane ansimare con la bocca spalancata e la lingua penzoloni?

cane davanti al ventilatore bassottoEcco, questo è proprio uno di quei meccanismi che servono a far evaporare il calore attraverso la saliva. Inoltre, quando fa troppo caldo gli animali possono respirare in maniera più rapida e affannosa, mettendo in atto la tipica “polipnea”. È più raro invece che sia il gatto a respirare con la bocca aperta, a meno che la temperatura non sia davvero troppo elevata.

Tra gli altri meccanismi a loro disposizione troviamo anche il leccamento del pelo, attività che impegna gran parte delle giornate del gatto in particolar modo. Il pelo bagnato, infatti, favorirà quella sensazione di fresco che proviamo noi dopo una bella doccia rigenerante.

Inoltre, durante le stagioni più calde gli animali perdono il pelo invernale, caldo, soffice e vaporoso, lasciando spazio al solo mantello estivo, più lungo, ma anche più rado. In questo modo saranno ugualmente protetti da tutti i pericoli dell’ambiente esterno, compresi i raggi del sole.

Il pericolo più grande è rappresentato soprattutto dai famigerati colpi di sole e colpi di calore, due situazioni apparentemente simili, ma diverse sotto altri aspetti. Il colpo di calore si manifesta quando l’organismo non è più in grado di disperdere il calore corporeo in eccesso, ad esempio se lasciamo il nostro cane troppo a lungo chiuso in macchina. Il colpo di sole, invece, è dovuto all’azione diretta dei raggi solari sul corpo dell’animale. In entrambi i casi compariranno alcuni sintomi precisi, come:

  • Aumento della salivazione, con saliva più densa;

  • Gengive e lingua arrossate;

  • Tremori;

  • Diarrea;

  • Svenimento;

  • Coma e morte nei casi più gravi.

Ma non è tutto. Il caldo può creare anche altri disagi, come delle fastidiose scottature, che possono predisporre alla formazione di alcuni tumori della pelle molto aggressivi, come il carcinoma a cellule squamose.

Consigli contro il caldo

Quello del caldo per i nostri animali è un problema molto importante, tanto da essere affrontato dalla maggior parte delle associazioni di volontari e animalisti. Ecco quali sono i principali:

  • Non lasciate il cane e il gatto nell’auto: questo consiglio è il più importante, perché molti di noi nemmeno riescono ad immaginare cosa succede all’interno di un’automobile chiusa, soprattutto durante le ore più calde della giornata. La temperatura raggiunge infatti in pochissimo tempo dei picchi molto alti, provocando la morte dell’animale se non si interviene subito. Se vi capita di vedere un cane o un gatto chiuso in un’auto, chiamate immediatamente le forze dell’ordine, che accorreranno all’istante per liberare l’animale;cane gatto bevono acqua fontanella

  • Lasciate sempre dell’acqua fresca a disposizione: fate in modo che il vostro amico possa bere ogni volta che ne avverte il bisogno. Il caldo, infatti, fa avvertire di più la sete. Evitate l’acqua troppo fredda, che potrebbe causare spiacevoli problemi, ma cercare di mantenerla sempre fresca e pulita;

  • No all’aria condizionata per Fido e Micio: il discorso dell’aria condizionata è un po’ complesso, considerando che non farebbe poi benissimo nemmeno a noi. In ogni caso evitate di usarla per gli animali, perché potrebbe creare dei forti sbalzi di temperatura tra l’interno e l’esterno della casa. Piuttosto, scegliete un buon ventilatore, che smuova l’aria, senza puntarla all’altezza dell’animale;

  • Passeggiate alle ore più fresche: cercate di evitare le lunghe passeggiate dopo pranzo o nel primo pomeriggio. Una breve visita al parco può essere indispensabile per i bisognini quotidiani, ma fate in modo che il cane possa godere delle temperature più fresche della sera o del mattino per delle camminate più lunghe;

  • Portate sempre con voi una bottiglietta d’acqua: se decidete di portare fuori il cane o il gatto, ricordatevi sempre di tenere con voi una bottiglietta d’acqua o una borraccia apposita per animali, così potrete fare una sosta per calmare la sete del vostro amico;

  • Applicate la crema solare: in commercio ci sono diverse creme solari specifiche per animali, da applicare solo nelle zone prive di pelo, come naso e orecchie, per evitare le scottature;

  • Acquistate un gadget refrigerante: una delle ultime novità in commercio è una vasta gamma di prodotti studiati appositamente per rinfrescare i nostri animali. Tappetini, bandane e giocattoli realizzati in materiali che possono essere conservati in freezer o meno, perfetti per l'estate;
  • Bagnate le zampe e la testa dell’animale: per dare sollievo dalle temperature troppo elevate, non c’è niente di meglio di un po’ d’acqua tiepida su muso e zampe.

Ricordatevi di applicare sempre questi consigli, per rendere l’estate una stagione un po’ più piacevole anche per i nostri amici a quattro zampe.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.