Cosa fare se il cane o il gatto non vogliono salire in auto

Per molti di noi l'automobile è un elemento indispensabile per tanti aspetti della nostra vita quotidiana. Spostarsi in macchina è spesso l'unica soluzione per andare a lavoro, per le commissioni domestiche, per raggiungere luoghi piuttosto lontani da casa e, perché no, per fare un bel viaggio. Fin qui non c'è nessun problema, ma in alcuni casi un gesto semplice, come quello della guida, può diventare problematico se decidiamo di portare con noi il cane o il gatto. Questo aspetto diventa ancora più difficile se il nostro amico proprio non riesce ad affrontare la paura o l'ansia degli spostamenti in automobile. Vediamo quali possono essere le cause di questa situazione e cosa fare se il cane o il gatto non vogliono salire in auto.

I problemi legati al trasporto

Un fattore molto importante da tener presente è che quasi tutti i gatti odiano la macchina. Conosciamo bene il carattere dei felini. Per alcuni di loro già la sola vista del trasportino può scatenare il panico, figuriamoci l'automobile.

Per i cani la situazione è solitamente diversa. La maggior parte dei cani, infatti, si dimostra piuttosto entusiasta durante gli spostamenti in auto. Questo accade soprattutto se il proprietario ha utilizzato la macchina non solo per recarsi dal veterinario, ma anche per raggiunger luoghi piacevoli, ad esempio una campagna o un'area per cani.

Può accadere, però, che l'automobile venga automaticamente associata a qualcosa di negativo, per cui il cane o il gatto si rifiuteranno di salirci, diventando addirittura pericolosi per se stessi e per chi si trova in macchina.

Si tratta soprattutto di alcune situazioni:

  • È salito in automobile solo per raggiungere l'ambulatorio del veterinario;

  • È la prima volta che entra in macchina;

  • Durante i precedenti spostamenti è successo qualcosa di negativo, come un incidente o una brusca frenata;

  • Soffre di cinetosi o mal d'auto;

  • Non sopporta i luoghi troppo chiusi, come il trasportino;

  • Tende a minacciare altri animali presenti nell'automobile.

I consigli

Se il cane o il gatto non vogliono per nessuna ragione al mondo salire in auto o si mostrano tesi e preoccupati per tutta la durata del tragitto, dovremmo prima riuscire ad individuare l'origine del disagio.

Un animale che soffre di cinetosi avrà bisogno di consigli specifici, che potete trovare nell'articolo dettagliato. Ricordiamo che i sintomi del mal d'auto possono generare nel cane un forte malessere non solo fisico, ma anche mentale, per cui rivolgiamoci al nostro veterinario per valutare al meglio il problema.cane gatto in auto

Se invece riteniamo che il disagio sia di natura comportamentale, possiamo agire attraverso alcuni accorgimenti.

  •          Abituiamo l'animale a salire in automobile sin da cucciolo;

  • Utilizziamo l'auto per esperienze piacevoli, ad esempio per raggiungere una bella campagna in cui lasciarlo correre una volta arrivati sul posto;

  • Cerchiamo di restare tranquilli alla guida, parlandogli con naturalezza;

  • Evitiamo di alzare troppo il volume della radio;

  • Per le prime volte, portiamo con noi un oggetto del cane, ad esempio una sua coperta o un telo, che assocerà all'esperienza positiva del giro in auto;

  • Fermiamoci spesso durante il tragitto;

  • Non facciamolo mangiare per qualche ora prima di farlo salire in auto;

  • Portiamo con noi dell'acqua da offrirgli durante le soste;

  • Utilizziamo l'accessorio per il viaggio (trasportini, gabbie, reti di separazione e cinture di sicurezza per cani) secondo le esigenze e il carattere del nostro animale. In questo modo garantiremo una maggiore sicurezza a noi e ai nostri amici durante il tragitto e ci assicureremo di rimanere nel pieno rispetto delle normative sul trasporto degli animali;

  • Posizioniamo delle rampe o pedane apposite per favorire la salita nel bagagliaio.

Quello che dobbiamo cercare di fare, precisamente, è riuscire a far capire al nostro amico a quattro zampe che lo spostamento in automobile può essere anche un'esperienza positiva. Nella maggior parte dei casi, infatti, i cani e i gatti che si rifiutano di salire in macchina sono proprio quelli che non hanno accumulato altre esperienze "automobilistiche" all'infuori della visita del veterinario.

Stimoliamo quindi l'associazione positiva, utilizzando la macchina abbastanza spesso, arricchendo il momento con molti stimoli piacevoli, che possono includere le carezze, così come gli snack premio, la sua coperta preferita e la destinazione tanto desiderata dall'animale.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.