Cinetosi nel cane: cosa fare se Fido soffre di mal d’auto

In tutta Europa, ne soffre 1 cane su 6, ma sono davvero pochi i proprietari che si rivolgono al veterinario per alleviarla. La cinetosi è un problema abbastanza diffuso, che non va assolutamente trascurato, per evitare che il cane ne risenta sia dal punto di vista fisico che mentale, ma anche per non limitare i proprietari durante gli spostamenti in auto.

Cos’è la cinetosi

La cinetosi o chinetosi non è altro che il disturbo che comunemente chiamiamo mal d’auto. Sono molti i bambini che ne soffrono e in alcuni casi il problema può continuare a farsi sentire anche da adulti, con sintomi più o meno intensi. Quello che non tutti sanno è che anche i nostri animali possono soffrirne. 

cane con mal d auto cinetosi

Parliamo di mal d’auto proprio per sottolineare il fatto che questo disturbo si verifica in occasione degli spostamenti del corpo provocati dai mezzi di trasporto, come automobili, navi e aerei.

La causa principale della cinetosi è rappresentata da un problema a livello del cosiddetto apparato vestibolare dell’orecchio interno, una struttura che si occupa principalmente del senso dell’equilibrio.

 

 

Ogni volta che ci spostiamo, anche di poco, l’apparato vestibolare è in grado di ricavare molte informazioni riguardo la posizione della nostra testa e del corpo.

Sembrerebbe che nelle persone e negli animali che soffrono di cinetosi ci siano dei difetti nell’apparato vestibolare, che quindi riceve informazioni alterate riguardo al movimento del corpo.

 

 

Ogni volta che un cane che soffre di mal d’auto si mette in viaggio, comincia ad avvertire una serie di sintomi tipici, come:

  • Nausea

  • Conati di vomito

  • Ipersalivazione

  • Tremore

  • Deglutizione frequente

     

  • Respiro accelerato

  • Leccamento del muso

  • Sbadigli frequenti

Nel caso dei cuccioli o dei cani particolarmente ansiosi, i sintomi possono comparire anche prima che il mezzo di trasporto si metta in moto. Questo accade perché l’animale ha già associato l’automobile a quello che sta per accadere nel suo corpo, per cui comincia già ad agitarsi.

Cosa farecane auto cinetosi

Sfortunatamente non esiste una terapia risolutiva per curare la cinetosi.

Si possono comunque somministrare al cane dei farmaci che possono ridurre o eliminare i sintomi anche per 12 ore. Si tratta comunque di rimedi che non possono essere utilizzati troppo spesso. Cerchiamo piuttosto di lasciarli solo per gli spostamenti più lunghi.

Quello che possiamo fare è cercare di alleviare i sintomi causati dalla cinetosi, mettendo in pratica alcuni utili consigli, ad esempio:

  • Evitiamo di somministrare al cane acqua e cibo prima degli spostamenti in auto;

  • Cercare di avere una guida regolare e lenta;

  • Fare spesso delle soste lungo i tragitti più lunghi;

  • Tieni i finestrini leggermente aperti;

  • Utilizziamo un trasportino per i cani di taglia piccola e media;

  • Per i cani di taglia grande utilizziamo il sedile posteriore o il bagagliaio con le apposite fibbie di sicurezza.

Possiamo agire anche dal punto di vista comportamentale, soprattutto se il cane comincia a sentirsi irrequieto o a star male già prima della partenza.

In questi casi, infatti, probabilmente non usciamo abbastanza spesso in auto con il nostro cane, riservando il mezzo di trasporto solo in occasione delle visite dal veterinario o comunque per qualcosa di spiacevole.cane auto cinture di sicurezza

Se abbiamo appena adottato un cucciolo, facciamo in modo che si abitui il prima possibile all’automobile, portandolo spesso a fare dei brevi giretti in macchina, fermandoci verso una destinazione piacevole per il cane.

Ad esempio, utilizziamo l’auto per portarlo al parco o a giocare con un cane che già conosce e non vede l’ora di incontrare.

Associando lo spostamento in macchina a qualcosa di piacevole, elimineremo senz’altro almeno l’ansia legata al trasporto.

Se il cane è già adulto, invece, ci vorrà più tempo per mettere in pratica l’associazione positiva. Quello che possiamo fare, ad esempio, è portare sempre con noi la coperta e i giocattoli preferiti dal nostro cane, in modo che possano rappresentare il simbolo di qualcosa di sicuro.

Cominciate con brevi spostamenti, sempre verso destinazioni piacevoli. Se durante il viaggio comincia a star male, fermiamoci immediatamente e facciamolo scendere per qualche minuto, per rimetterci in macchina non appena si sentirà meglio.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

SocialDogCat usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito

In omaggio per te un ebook: il manuale di pronto soccorso, che spiega cosa fare nelle situazioni di emergenza con gli animali domestici.